NOTIZIE E CURIOSITÀ

Una app che punta su trasparenza e competenza degli agenti immobiliari

 

Un quadro dettagliato su competenze, attività e prestazioni professionali dei singoli agenti immobiliari. Ideato per rispondere alla crescente richiesta di trasparenza e “garanzie” di qualità verso gli operatori del real estate. E che si propone di rappresentare una sorta di guida per la scelta consapevole del professionista da parte dei consumato

È questa l’ottica in cui nasce l'“indice di trasparenza al consumatore” (Itc), novità che sarà presentata oggi 25 ottobre a Milano, nel corso della giornata dedicata al lancio di “Accademia-Agenti immobiliari qualificati”, progetto didattico online guidato da Bruno Vettore, manager di lunga esperienza nel settore (al vertice di aziende come Pirelli Re, Gabetti, Tecnocasa) e Francesco Beraldo, fondatore di webinarimmobiliare.it, piattaforma per la formazione online dedicata ai mediatori.

L’agente che si iscriverà a MyAccademia – l’app attraverso cui vengono erogati i pacchetti formativi online previsti dal progetto, scaricabile gratuitamente dagli store dedicati – anche senza acquistare corsi specifici (quindi senza obbligo di comprare prodotti), potrà creare una scheda /identikit del proprio percorso professionale, in cui inserire informazioni e dettagli come: anni di esperienza, specializzazioni, provvigioni richieste ad acquirenti e venditori, zone di competenza, formazione professionale, foto personale, tipo di agenzia, collaboratori, portali utilizzati, canali social.
Questa scheda-profilo – all'interno della quale, tra l'altro, sarà messo in evidenza un “punteggio di trasparenza” (basato sulla completezza delle informazioni inserite), ma anche un indicatore delle competenze acquisite attraverso la formazione professionale – sarà allegata direttamente agli an-nunci immobiliari pubblicati online: le informazioni, per il momento, saranno veicolate, tra l’altro, sul portale immobiliare Casa.it e su altri siti di settore come quelli per le stime (AgentPrice e Ivsgo) o per la creazione di planimetrie e rendering (Prontacasa.it). Oltre alla scheda con le caratteristiche dell’immobile, dunque, sarà disponibile anche l'identikit del professionista che segue la compravendita.

L’iniziativa «ha lo scopo di stimolare un cambiamento nell’intera categoria», afferma Vettore, spiegando come «l’indice di trasparenza al consumatore si propone come punto di riferimento per il cliente finale nella scelta dell’agente e, allo stesso tempo, come forte valore aggiunto per il professionista, che potrà mettere in luce le proprie qualità e sarà stimolato ad avere un profilo sempre più qualificato».

Condividi
Notizia precedente Notizia successiva